CORNICI POMPON


Questa attività è nata dall'esigenza dell'asilo di creare delle cornici ludiche per la foto di classe di fine anno. Tra le varie proposte, quella più apprezzata è stata la cornice pompon da realizzarsi con dei piccoli, soffici e colorati pompon. Dopo una breve presentazione, ho aperto davanti ai bambini una scatola magica. Un pò di suspense ed ecco comparire le morbide palline! La scatola viaggiava da un bambino all'altro per iniziarli così ad una esperienza sensoriale che vedeva il coinvolgimento del tatto e della vista. In un secondo momento sono stati consegnati ai bambini un bicchierino per ciascuno dove potevano scegliere quali colori utilizzare per la loro cornice.

Tutti pazzi per i pompon!

Durante la fase della scelta qualche bambino ha iniziato a tirare le palline per aria e l'effetto-catena tra gli altri bambini è stato pressoché immediato! Dopo aver scritto il nome sulla cornice, ognuno è stato chiamato per scegliere dove posizionare le palline con l'ausilio della colla a caldo. I bambini alternavano così momenti di gioco e di svago alla viva partecipazione dell'attività vissuta come un momento ludico. Per favorire il pensiero creativo occorre agire tempestivamente fin dai primi anni di vita. L'educazione deve infatti impegnarsi sulla duplice dimensione della formazione estetica e della formazione intellettuale. Per dimensione estetica si intende la valorizzazione delle esperienze sensoriali, percettive e immaginative, dall'espressione pittorica alla lettura dell'immagine. La dimensione intellettuale riguarda invece lo sviluppo della pluralità delle differenti funzioni dell'intelligenza (euristica, progettuale, argomentativa e critica). La percezione sensoriale è indispensabile per scoprire, esplorare, capire la realtà ed è attraverso il tatto che i bambini costruiscono le prime rappresentazioni mentali sintetiche del mondo. L'educazione artistica si rivela dunque necessaria per il completo sviluppo cognitivo e relazionale del bambino affinché si possano forgiare dei creatori, per dirla con le parole di Jean Piaget, "degli inventori, degli innovatori e non dei conformisti".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...